Il sito web ..................................................... di Isidoro Bruzzese

Wine & Art in sila


 

Tutto iniziò così !

Marisa, da sempre amante dell’arte e della pittura, lo scorso inverno si è cimentata con tela e pennelli, complici i freddi, piovosi ed a volte solitari pomeriggi, nella nuova veste di pittrice, mentre io nella primavera del 2014 iniziavo a frequentare il corso di assaggiatore di vino.

Gli apprezzamenti sulla qualità dei dipinti giungevano sporadici ogni qual volta parenti ed amici, si ritrovano ad ammirare qualcuno dei lavori.

Maturò quindi l’idea di condividere e dare la possibilità a familiari ed amici di ammirare i dipinti nel contesto silano cogliendo anche l’occasione di inaugurare la nuova casa. La ciliegina fù quella di abbinare il tutto ad una degustazione di vini tipici calabresi accompagnati da qualche stuzzichino e dolcetto.

Buttata quindi l’idea su come mettere in simbiosi il mondo dell’arte con quello enologico, la macchina organizzativa si mise subito in moto. La data del 14 agosto 2014 fu la giornata scelta per l’evento.

Seguirono contatti con i dirigenti dell’ONAV della sezione di Reggio Calabria, la scelta dei vini da presentare, la disposizione dei quadri e la preparazione delle schede descrittive. La distribuzione dei volantini affissi nelle bacheche delle strutture ricettive e le brochure distribuite in loco, la messa in opera dei cartelli con l’indicazione del luogo dove si sarebbe svolto l’evento . Ed ancora la preparazione delle slide con le caratteristiche organolettiche del Pellaro IGT e del Passito Greco di Bianco oggetto della degustazione ci hanno impegnato parecchio ma alla fine possiamo ritenerci soddisfatti dell'esperimento, risultato sicuramente vincente.

Nell’arco della giornata - gli amici, i condomini ed i visitatori provenienti dagli hotel vicini - si sono riversati fino a tarda sera (soprattutto nel pomeriggio e fortunatamente a piccoli gruppi), incuriositi ed affascinati da questo strano abbinamento “wine” & “art”.

Molto apprezzati il contesto espositivo dove si è svolta l’iniziativa, sia per la location che per i vari dolcini e mignon di babà con panna ed amarena preparati per l’occasione. Unica nota di ammarico quella di non aver saputo gestire bene il book fotografico dell'evento.

Purtroppo, dopo le prime foto scattate la mattina, quando eravamo ancora in fase di preparazione o comunque c'erano piccoli numeri di visitatori da gestire, avrei dovuto delegare qualcuno che si occupasse in prima persona del servizio fotografico.

Pazienza, faremo tesoro degli errori commessi il prossimo anno quando contiamo di ripetere l'esperienza di “Wine & Art” in Sila con una nuova e più organizzata 2° edizione.

Arrivederci al prossimo anno.

 

 

© 2014 Isidoro Bruzzese

 

 

 

"width: 100%; font-family: helvetica; font-size: 6px;">